Strisce di verdure con salsa al melone

Le verdure mi piacciono tantissimo non potrei farne a meno: oltretutto i peperoni hanno poche calorie e tante vitamine, le cipolle sono diuretiche e depurative e il melone antiossidante e amico dell’abbronzatura, cosa chiedere di più?

Ecco quindi il mio piatto facile e veloce:

Ingredienti:

  • 2 belle cipolle rosse
  • 1 peperone giallo e 1 rosso
  • Una manciata di pinoli
  • Sale, pepe verde, timo, origano e olio EVO

Per la salsina; 3 fette di melone, aceto balsamico, sale, pepe e lime.

Lavate, mondate dai semi e tagliate a striscioline i peperoni tenendoli divisi per colore, pulite le cipolle e tagliatele ad anelli. Fate cuocere in padella le verdure per pochi , sempre tenendole separate, aggiungete un pizzico di sale e di pepe verde. Riempite una pirofila con le verdure alternandole per colore, salate, irrorate con una preparazione a base di olio e di timo e aggiungete i pinoli.

Io in casa avevo peperoni e cipolle ma ovviamente potete utilizzare altre verdure come ad esempio zucchini o melanzane.

Per una cottura più uniforme potete mettere sopra alla pirofila un foglio di alluminio che chiuderete bene sui bordi. Infornate per circa un’ora e controllate ogni tanto che le verdure non si secchino troppo.

Nel frattempo preparate la salsa: mettete nel frullatore la polpa del melone, un cucchiaio di aceto balsamico, la buccia del lime grattugiata, aggiustate di sale e mettete un goccio di olio.

Quando le verdure saranno cotte lasciatele raffreddare per un’oretta; prima di servirle irroratele con la salsina di melone.

Un piatto semplice ma gustoso, e se volete renderlo più ricco 5 minuti prima di toglierlo dal forno mettete dei cubetti di mozzarella o dello stracchino sopra alle verdure infornate e aspettate che il formaggio si sciolga… è un trucchetto per far mangiare le verdure anche ai bambini.

Ho abbinato alle verdure la falanghina Janare dell’azienda “La Guardiense”:

La linea Janare è nata nell’ambito di un progetto di salvaguardia e valorizzazione di vitigni autoctoni: aglianico, piedirosso, falanghina, coda di volpe, fiano e greco.

La falanghina Janare è leggera e armonica, perfetta anche con il gusto dolce del melone.

Una curiosità: nel Sannio le Janare sono le streghe.

Cantina Sociale “La Guardiense” via Santa Lucia, 104
GUARDIA SANFRAMONDI (BN)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: