Tradizioni Liguri: San Gaetano

“San Gaetano” protettore del sonno dei poppanti liguri si festeggiava a Genova e in alcuni Paesini dell’entroterra – il perchè questo Santo in particolare debba vegliare il sonno dei poppanti è un mistero – ancora più fitto è quello per cui il 7 agosto (giorno dei festeggiamenti), è legato ad uno specifico piatto: “le melanzane ripiene” tant’è che un proverbio recita :

“A San Gaetano di mezze melanzane si riempie un tegame”.

Gli ortaggi in questione si potevano acquistare al mercato della frutta e della verdura che si svolgeva in Piazza San Domenico – la attuale Piazza De Ferrari- sino a che le bancarelle si spostarono in Via XX Settembre con la costruzione del “Nuovo Mercato Orientale” inaugurato il 1° maggio 1899 dal Sindaco Francesco Pozzo.

Vi lascio con la ricetta delle melanzane ripiene al forno che potete gustare sia calde che fredde.

Melanzane ripiene

20 melanzane piccole; 300 gr di bietole, 3 uova, due funghi secchi, mezza cipolla, uno spicchio di aglio, un pizzico di origano, 100 gr di quagliata (o ricotta), parmigiano grattugiato, la mollica di due panini, latte, pane grattugiato, olio EVO, sale.

Preparate le melanzane tagliando via il gambo e dividetele a metà nel senso della lunghezza; lessatele in acqua salata per 7 minuti, immergetele successivamente in acqua fredda, quindi svuotatele della polpa. Pulite, lavate e lessate le bietole; scolatele e strizzatele assieme alla polpa delle melanzane. Tritate il tutto e ponete in una casseruola dove si saranno fatti rosolare in precedenza i funghi e la cipolla tritati. Fate insaporire finchè le verdure non aderiranno al fondo esaltando così il sapore. Ritirate dal fuoco e lasciate attepidire. Unite le uova la quagliata/ricotta posta precedentemente a sgocciolare in un tovagliolo, una manciata di parmigiano, l’aglio e l’origano tritati finemente, con la mollica bagnata nel latte e strizzata. Salate e amalgamate bene.

Distribuite il composto nelle melanzane, livellate la superficie e irrorate di olio, facendo in modo che ne cada un pò sulla teglia. Versate in quest’ultima un pò di acqua tanto da lambire le verdure; spolverizzate la superficie con pane grattugiato e infornate a 180° per circa 30 minuti.

Stessa ricetta vale anche per gli zucchini, peperoni e cipolle che, garantisco, saranno gustosissimi!

Io li ho abbinati al vermentino Ligure “Solarancio” dell’Azienda “La Pietra del Focolare” di Ortonovo (SP), un vino fresco e sapido che con i suoi profumi agrumati ed una buona acidità sta benissimo con le verdure al forno.

https://www.lapietradelfocolare.it/

Solarancio Vermentino Superiore Colli di Luni Doc

Una risposta a "Tradizioni Liguri: San Gaetano"

Add yours

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: