Insalata russa

In quanto alle sue origini la prima ipotesi riconduce la nascita dell’insalata russa al Regno Savoia nell’Ottocento. Si narra che il cuoco di corte, in occasione della visita dello zar in Italia alla fine del secolo, abbia voluto ricreare un piatto a base di verdure comuni in Russia come patate e carote. La ricetta prevedeva un composto di ortaggi tagliati a quadretti, uniti da una cremosa panna che doveva ricordare la neve. In onore di tale ospite il piatto sarebbe stato battezzato con il nome “insalata russa”.

Una delle ipotesi più accreditate sul web racconta invece che questo piatto fu creato intorno alla seconda metà dell’Ottocento da Lucien Olivier, cuoco di origine francese, nelle cucine del ristorante Hermitage dove i piatti francesi venivano riadattati alla tradizione russa.

Ma quale che sia la sua origine a noi fa sempre piacere averla in tavola per le feste, ecco la mia ricetta:

  • 1 confezione di acetelli misti
  • olive verdi
  • 4 patate medie
  • 2 uova
  • maionese: (uova, olio, un pizzico di sale e qualche goccia i limone)
  • sale e pepe
  • filetti di peperoni in agrodolce per la decorazione

Tagliate in pezzettini piccolissimi gli acetelli misti dopo averli sciacquati sotto l’acqua corrente, nel frattempo lessate le patate e lasciatele raffreddare. Fate rassodare le uova e tenetele da parte. Preparate la maionese.

Mettete gli acetelli tagliati in una ciotola capiente, inserite le patate schiacciate e la maionese (non esagerate mi raccomando ! io vado a occhio) con una spruzzata di pepe e amalgamate tutto molto bene. Aggiungete le uova tritate finemente, un uovo lo potete tenere da parte per la decorazione se siete più bravi di me.

Aggiustate di sale e ponete l’insalata russa dentro ad una ciotola da portata e decoratela con olive e strisce di peperoni. Lasciatela qualche ora in frigorifero dopodichè servitela ai Vs ospiti!

Accompagnatela con un bicchiere di bollicine oppure con la strepitosa Vernaccia di San Gimignano io ho scelto quella dell’azienda Cesani da agricoltura biologica. E’ complessa e fruttata all’olfatto, sapida e minerale è perfetta anche a tutto pasto con piatti di pesce, pasta e carni bianche.

Insalata russa

Buon appetito !

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...